Saint John’s/La Birra Artigianale – Beeramente 2017

Tra la fine del 1999 ed i primi albori del 2000, due giovani fratelli, Gianni e Mario Di Lunardo, britannici di nascita, decidono di cimentarsi in un’idea imprenditoriale, quasi per gioco.
Scelgono così la professione di produttori di birra , ma non la solita birra industriale, bensì una non pastorizzata, ne’ filtrata.

Superano un durissimo apprendistato e iniziano così una produzione e commercializzazione di ” BIRRA ARTIGIANALE”.

Affiancati da una moderna tecnologia di produzione e confezionamento, ottimale per la fabbricazione e stabilizzazione della birra, e seguendo le antiche tradizioni di mastri birrai di provata esperienza, creano la prima Birra Artigianale del Sannio, loro terra: la SAINT JOHN’S BIER, peraltro nome della loro giovane azienda.

Diceva Eraclito , più di 2000 anni fa, che non ci si bagna mai due volte nella stessa acqua di un fiume.
Ogni nostro istante non e’ mai uguale all’altro e noi non siamo mai gli stessi da un istante all’altro, da un tempo all’altro.
Ed e’ proprio in virtù di questo antico concetto filosofico che ci rifacciamo noi della Saint John’s.
Abbiamo deciso di cambiare e rinnovare l’immagine della nostra azienda e per farlo abbiamo pensato di creare un nuovo prodotto, frutto di esperienze , continue ricerche e duro lavoro.

 

AL BEERAMENTE 2017 sarà presente con LA TRIPEL:

(Colore bronzo/oro – 7.5° alc.vol. )

Birra speziata, regolatamente fruttata , ottenuta col metodo dell’altafermentazione.
La schiuma spessa e compatta lascia trapelare gli aromi ben definiti da sentori derivanti da complessi di malti con essenza di frutta agrumata.
Il sapore diventa molto deciso ed incisivo.
Il suo retrogusto dolciastro e la sua impressione di leggerezza lasciano al palato una piacevole sensazione di calore.
La Tripel va servita ad una temperatura di cantina .
Per le sue caratteristiche diventa un’ottima birra da pasto, pertanto , sposa divinamente con piatti dai sapori marcati e decisi che spaziano da primi , come risotti al tartufo a secondi , come selvaggina e cacciagione presentati sia in salmì che ad arrosto.
Prodotto da servire ad una temperatura di 9/11 ° C. in bicchieri a calice